it gb de es pt

L'origine della Pieve

La chiesa della Pieve di San Giovanni Battista in Canale d’Agordo è il luogo in cui sono stati completati i riti battesimali del piccolo Albino Luciani, quando fu portato al sacro fonte il 19 ottobre 1912 dopo aver ricevuto il battesimo in casa dalla levatrice Maria Fiocco, poiché appena nato si trovava in imminente pericolo di vita. In questa chiesa il piccolo Albino fin dall’età di cinque anni iniziò a fare il chierichetto; qui gli vennero conferiti i sacramenti e celebrò la sua prima messa, l’8 luglio 1935.

Nel breve periodo in cui rimase cappellano a Canale d’Agordo, dal luglio al dicembre 1935, faceva  regolarmente catechismo, confessava i ragazzi, celebrava la messa all’altare maggiore, all’altare laterale della B. V. di Lourdes e suonava perfino l’organo in mancanza dell’organista titolare.

In questa chiesa Luciani ritornò molte volte, anche nei momenti più importanti della sua vita: per celebrare la sua consacrazione a vescovo nel gennaio 1959 e per festeggiare la sua nomina a patriarca di Venezia nel febbraio 1970. L'ultima volta tornò per la predicazione quaresimale nel marzo 1978, pochi mesi prima della sua elezione al Soglio di Pietro.

Visite guidate Info e prenotazioni
Sostieni la Fondazione Dona il tuo 5x1000